BAROMETRO MINIBOND: MARKET TRENDS - Dati aggiornati al 30/06/2019

BAROMETRO MINIBOND: MARKET TRENDS 

 

Dati aggiornati al 30/06/2019

RAGGIUNTE LE 366 EMISSIONI SUL MERCATO EXTRAMOT PRO:  306 quelle di taglio inferiore ai € 50M, con controvalori in aumento su base annua  

I primi sei mesi del 2019 si chiudono con un totale di 366 emissioni sul mercato ExtraMOT Pro, di cui 306 minibond, ovvero emissioni con di taglio inferiore a € 50M. Il mercato si conferma in costante crescita: anche nel secondo trimestre 2019 il numero dei minibond risulta in linea con il trimestre precedente e con il secondo trimestre 2018, mentre il controvalore, su base annua, risulta quasi doppio. 

Questa dinamicità dimostra che le piccole e medie imprese continuano a ritenere i minibond uno strumento molto efficace, soprattutto in ottica di un percorso di crescita più ampio. 

Anche in questo trimestre crescono le emissioni di aziende dei settori Industrial e Power & Utilities, come ad esempio il minibond di Cogne Acciai Speciali da 15 milioni di euro o quelli di Solo Sole da 5,3 milioni di euro e Caab Energia da 8,35 milioni di euro. Due minibond, entrambi emessi da Spindox, fornitore di servizi IT, vanno ad accrescere anche il settore Media & ICT. 

Ecco, in breve, la fotografia del mercato al 30.06.2019: 

 

o Raggiunto il numero di 366 emissioni sul mercato ExtraMOT Pro per un controvalore di € 21.310M. Le emissioni con taglio inferiore a € 50M (minibond) sono 306, per un controvalore pari a € 2.122M. o Di queste ultime, risultano ancora in essere al 30.06.2019 163 emissioni, per un controvalore pari a € 1.274M (considerati i rimborsi di capitale già avvenuti). Segnaliamo che nei prossimi mesi del 2019 sono in scadenza 22 emissioni, per € 164M.

o Nel secondo trimestre del 2019 le nuove emissioni sono allineate come numero allo stesso trimestre del 2018 (9 contro 9) mentre l’ammontare risulta quasi doppio (39 milioni € contro 20). o Rispetto a quanto registrato al 31 marzo 2019, si conferma il trend di riduzione del taglio medio, che al 30.06.2019 scende a € 6,89M, e della cedola media, che al 30.06.2019 scende al 5,04%. o Crescono le emissioni delle aziende appartenenti ai settori Industrial, Power & Utilities e Media & ICT per un controvalore complessivo di ca. € 32M.  o Di particolare interesse l'emissione di Cogne Acciai Speciali, tra i leader europei e mondiali del settore degli acciai inossidabili lunghi, che ha quotato all’ExtraMot Pro un minibond da € 15M. o Sebbene non inclusi nel quadro statistico perché non quotati sull’ExtraMOT Pro, si segnalano il minibond di Gruppo Smemoranda curato da Epic per € 8,1M, ed il minibond emesso da VRM per € 5M sottoscritto da Unicredit. 

 

L’identikit aggiornato del minibond sotto €50 M è il seguente:

 

o Taglio medio €6,89 M o Scadenza media: 4,97 anni  o Struttura del rimborso: 47% bullet (tutto a scadenza) / 53% con piano di ammortamento o Cedola media annua: 5,04% o Fatturato medio emittente: €87,1 M

Tutti i dettagli sono riportati nel nostro documento trimestrale, il Barometro Minibond: Market Trend, redatto da MinibondItaly.it ed Epic Sim Spa.

Per chi volesse approfondire, il report completo è scaricabile su www.minibonditaly.it e su www.epic.it. 

Il BAROMETRO MINIBOND MARKET TRENDS è realizzato da MinibonItaly.it, portale italiano dei minibond (sviluppato e gestito dalla boutique di consulenza strategica e advisory finanziaria Business Support S.p.A.) e da Epic SIM, la prima piattaforma digitale che mette in contatto il capitale privato e le PMI in modo diretto. Un documento che analizza - con aggiornamenti trimestrali - le principali caratteristiche delle emissioni di taglio inferiore a €50 M (taglio, scadenza, tasso di interesse, modalità di rimborso…) e fornisce un “identikit del Minibond” (caratteristiche medie sul totale delle emissioni).